Ricorso PENSIONI

Adesioni Concluse

 

UDIENZE

 

Corte dei Conti

Abruzzo
22 novembre 2016
n. ruolo 19378
7 febbraio 2017
n. ruolo 19379

Basilicata
21 febbraio 2017
n. ruoli 8332-8333

Emilia Romagna
n. ruoli 44619-44620

Piemonte
16 dicembre 2016
n. ruolo 200047
20 dicembre 2016
n. ruolo 200046

Lazio
n. ruoli 74779-74781

Lombardia
13 gennaio 2017
n. ruolo 28641
25 gennaio 2017
n. ruolo 28640

Toscana
7 febbraio 2017
n. ruoli 60661-60662

Umbria
n. ruoli 12242-12243

Rassegna stampa

Lunedì 16 gennaio 2017
Corriere della Sera
Pagelle statali arriva l’albo di chi valuta
Il Messaggero
Licenziamenti più veloci per i furbetti
Sferzata sulle valutazioni dei dirigenti: arrivano gli esaminatori indipendenti
Affari & Finanza
Gli esami che servono alla burocrazia
La Repubblica
UE, ultimatum all’Italia “Manovra da 3,4 miliardi”
Italia Oggi Sette
Fondi Europei, è inutilizzato l’87% degli stanziamenti
Il Sole 24 Ore
Per le banche centrali, un anno in trincea
La Stampa
Crescita e sviluppo, Italia bocciata

11-12 Gennaio

Giovedì 12
Corriere della Sera
Non voteremo l’articolo 18
Attenti a non snaturare i buoni lavoro se no meglio le urne
Il Sole 24 Ore
Riforma Madia pronti i correttivi dopo la Consulta
La Repubblica
Articolo 18 no al referendum
La Stampa
Niente spallata al Jobs Act delusione e rabbia per una decisione politica
Mercoledì 11
Il Messaggero
Meno paletti su permessi sindacali
Statali il Governo dimezza la riforma

CNEL-Notiziario archivio contratti

La riforma degli assetti contrattuali e delle relazioni industriali nei settori del commercio e dell’artigianato

3 Gennaio 2017

Il Giornale
Pensioni Equitalia e bonus per Padoan il 2017 è in salita
La missione del 2017 salvare i nostri soldi
Il Messaggero
Pensioni il rischio di una mini restituzione a febbraio
Italia Oggi
Pensioni ci saranno correttivi

Rassegna stampa

Giovedì 29 dicembre 2016
La Repubblica
Il disavanzo Inps va oltre i 6 miliardi
L’ultima mossa del governo salvi 40.000 precari della Pa
Il Fatto Quotidiano
“Lo Stato spreca 3,2 miliardi l’anno. Ma il danno più grande è il tempo”
Corriere della Sera
La rappresentanza sociale deve essere rilanciata
Il Messaggero
Lavoro, in aumento i contratti stabili ma non per i giovani
Il SOLE 24 Ore
Pa, proroga precari in deroga al Jobs Act
Progettazione per la Pa, parola al Tribunale

Intervista Accademia della Libertà – Paolo Boiano


CONTINUA LA MALA POLITICA NELLA GESTIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Rassegna stampa

Mercoledì 28 dicembre 2016
La Stampa
In arrivo il Milleproroghe per sanare gli statali precari
Articolo 18, la Consulta verso il no al referendum
Il Messaggero
Pensioni, mini-aumenti agli under 75
La Repubblica
Privatizzazioni, 20 miliardi nelle casse dello Stato per tagliare il debito
Italia Oggi
Un link tra le imprese e l’Anac
Il SOLE 24 Ore
Legnini: “Lotta alla corruzione prioritaria”
Da gennaio debutta la successione on line. Tra un anno via la carta
Pa, salvataggio per 40mila precari

News Pensioni

In merito ai ricorsi presentati in materia pensionistica anche la Corte dei Conti Piemonte ha condiviso i dubbi di costituzionalità delle precedenti ordinanze di remissione ed ha sospeso il giudizio in attesa della decisione della Corte Costituzionale.
La Corte dei Conti Basilicata ha fissato l’udienza per il giorno 21 febbraio 2017, mentre la Corte dei Conti Toscana il 7 febbraio 2017.




Cerimonia di auguri al Quirinale

Si è tenuta ieri 20 dicembre la consueta cerimonia di scambio degli auguri presso il Quirinale alla presenza di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica e le più alte cariche dello Stato. Presente la CONFEDIR nella figura del suo Segretario Generale, Prof. Michele Poerio, onorato di partecipare ad un evento consolidato nella vita istituzionale del Paese. Scambio di auguri e di intenzioni tra i rappresentanti della vita politica e sociale invitati alla cerimonia. Nelle parole del Presidente, durante il suo discorso, il richiamo alla responsabilizzazione, alla condivisione dei temi più toccanti dell’Italia, il cammino comune verso la cooperazione, il rispetto, la costruzione e l’unità come bene primario.

ISTAT: condizioni di vita e reddito delle famiglie

L’Istat ha pubblicato l’indagine su reddito e condizioni di vita delle famiglie anno 2015. L’Istituto di statistica ha stimato che il 28,7% delle persone residenti in Italia sia a rischio di povertà o esclusione sociale ovvero, secondo la definizione adottata nell’ambito della Strategia Europa 2020, si trovano almeno in una delle seguenti condizioni: rischio di povertà, grave deprivazione materiale, bassa intensità di lavoro. Scarica il rapporto.

AREA QUADRI

CONFEDERAZIONE EUROPEA SINDACATI INDIPENDENTI

CONFEDIR
Associazioni Aderenti

DA NON PERDERE

GAZZETTA AMMINISTRATIVA

CISAL SERVIZI

PENSIONOMETRO

Finestra sull'Europa